Le Colazioni

La colazione (Sec. XIV) dal francese colation; il pasto dei monaci dopo la riunione della sera, dal latino collatio-onis (il portare insieme, riunione) è il primo pasto del mattino che rompe il digiuno.
 

A Camignone, memori della storia dei nostri luoghi, cerchiamo di rendere onore a questo momento unico della giornata. Le nostre colazioni, con prodotti naturali, sono abbondanti, composte da cereali, pane fresco e fette tostate, burro e marmellate, miele, Nutella, yogurt vari, succhi naturali di frutta, frutta fresca, dolci, latte, caffè, the. Abbiamo stuzzicato la vostra immaginazione? Allora continuando la lettura troverete qualche dettaglio in più della nostra proposta, sempre con la speranza di presentarvela di persona.

Piccola storia della colazione

Il comportamento alimentare dell uomo nei riguardi della prima colazione è cambiato nel corso degli anni in seguito alla evoluzione delle sue condizioni socio-economiche. Ma nonostante ciò la composizione nutrizionale di questo pasto non è molto cambiata; infatti si trovano sempre i cereali, un prodotto lattiero caseario e una bevanda; prodotti che si consumano senza lunghe preparazioni.

Da un rapido panorama storico notiamo che gli EGIZIANI usavano molto i cereali quali miglio e frumento. I GRECI chiamavano il primo pasto akratisma formato da vino, gallette di cereali cotte sotto la cenere, olive e fichi secchi; gli EBRAICI mangiavano pane azzimo o gallette di cereali tostati. Gli antichi ETRUSCHI al risveglio mangiavano un piatto a base di cereali, ad es. il pulmentum, composto da latte, frumento e farro, mentre i ROMANI mangiavano lo ientaculum, composto da pane strofinato con aglio e vino. Nel MEDIOEVO la colazione veniva fatta molto presto d’estate: si mangiava pane, cereali tritati, purè di castagne, piselli, fave e i più ricchi bevevano il vino.

Nell’ETA MODERNA (dalla scoperta dell America nel 1492 alla rivoluzione francese nel 1789) si mangiava pane e si beveva una bevanda poi le donne portavano la colazione, nel corso della mattinata, nei campi. Dall’America vengono introdotti il cioccolato (1523) ed il caffè nel 1700 circa. Gli Austriaci inventarono i croissant in ricordo della vittoria sui Turchi nel 1683.

Appert alla fine del 1700 inventa la conservazione del latte in bottiglia. Nell’ETA CONTEMPORANEA (dalla rivoluzione francese ad oggi): si tende ad effettuare una preparazione rapida, si predilige la praticità e la varietà dei cibi. Nella metà del 1800 si inventò la farina lattea istantanea per persone allergiche al latte e il latte concentrato zuccherato. Nel 1900 compaiono i cornflakes , le merendine al cioccolato, il caffè solubile, il Nesquik.

 
Ogni mattina per gli ospiti presentiamo:
 
- Selezione di Marmellate assortite in vasetti di vetro biologiche senza zucchero aggiunto di BREZZObrezzo
- Marmellate artigianali in vasetti di vetro con gusti particolari (ananas e spezie, pere e fave di cacao, arance e frutti della passione ecc..) della ditta MES CONFITURESmes confitures
- Per i più piccoli (..ma non solo per loro) vasetti in vetro di cioccolato Nutella
- Scelta di Miele assortito aromatizzato alla frutta in vasetti di vetro di BREZZO
- Burro e yogurt naturali di vari gusti 
- Cereali BIO con frutta secca, cioccolato e latte a km 0.
- Brioche integrali artigianali con ripieno di marmellata ai frutti di bosco
- Brioche tradizionali artigianali  con cioccolato o marmellata o uvetta
- Mini brioches o mini krapfen, tutti artigianali alla crema di latte
- Varie selezioni  di formati di pane (arabo, multicereali, soia, farro, segale) tutto di produzione del mattino del forno artigianale .
- Selezione di dolci classici artigianali: crostata con marmellata o mele, fagottini con marmellata e mele tutti fatti in casa.
- Succhi di frutta (arancia e ananas) naturali senza conservanti.
- Frutta fresca in bellavista varia in base alla stagione.
- Formaggio fresco, prosciutto cotto  e salame nostrano.
- Varietà di essenze di The assortiti, caffè d'orzo o arabica.